Company Logo

La disciplina

operatore shiatsu

Accademia Italiana Shiatsu Do

Il Trattamento Shiatsu

Che cos’è un trattamento shiatsu?

Intanto occorre specificare che il termine giusto è “trattamento” in quanto non si può parlare di “massaggio” che è un termine di pertinenza di altre discipline più affini all’ambito estetico, medico o fisioterapico, detto questo, una seduta di shiatsu si può definire come una esperienza unica nel suo genere che coinvolge innumerevoli aspetti corporei, da quello fisico a quello emozionale, da quello energetico a quello sensoriale.

 

Di quali strumenti si avvale un operatore shiatsu?

Unicamente delle sue mani, dei gomiti e, in alcuni casi delle ginocchia; lo strumento principale è il pollice che porta delle pressioni, “perpendicolari e costanti” su determinate zone del corpo facendo riferimento a diversi ambiti culturali, ovvero da quello muscolo-scheletrico a quello energetico dei meridiani della filosofia orientale a quello che mette in relazione fra se diverse aree del corpo. Le pressioni sono rispettose delle caratteristiche del ricevente così chè un trattamento shiatsu possa adattarsi alle caratteristiche di un bimbo piccolo, di una persona adulta e di un anziano anche in età molto avanzata

 

shiatsuCome si svolge una seduta di shiatsu?

Intanto occorre precisare che il trattamento si esegue sul corpo comodamente vestito e mai su persone nude, in un ambiente confortevole e riscaldato; si lavora su appositi materassi di cotone (futon) disposti a terra su tatami, nel rispetto della originale tradizione giapponese di origine, ma in caso di situazioni di particolare disagio fisico si può lavorare anche su appositi lettini imbottiti. L’operatore chiede alcune brevi ed essenziali informazioni in merito alla condizione del ricevente e comincia il suo silenzioso lavoro manuale durante il quale si instaura un rispettoso rapporto di collaborazione. La seduta ha durata di circa 50 minuti, ma a volte può prolungarsi un po’ perché non è possibile stabilire a monte come evolverà il trattamento che rappresenta una esperienza unica e nuova ogni volta. Il lavoro si rivolge comunque a tutto il corpo che viene considerato nella sua interezza in più posizioni comode e adattabili ad ogni esigenza.

 

Ci sono persone che non possono ricevere un trattamento shiatsu?

In sintesi no perché gli operatori provenienti dalla nostra scuola si sono formati grazie ad un curriculum di almeno tre anni basati in gran parte sulla pratica continua e monitorata il che garantisce una preparazione atta ad affrontare qualsiasi situazione; non esistono, in realtà, situazioni che rendano sconsigliabile un trattamento shiatsu perché non va ad opporsi a qualsiasi cura medica in corso, anzi, può solo favorirne l’accettazione da parte del corpo stimolando le capacità di reazione intrinseche di ogni individuo, non lavora direttamente sulla colonna vertebrale e rispetta eventuali problemi articolari presenti.

 

Se sono in attesa di un bimbo posso fare shiatsu?

Certamente, lo shiatsu in gravidanza e post parto è probabilmente il miglior modo di accompagnare questo meraviglioso momento della propria vita regalando a se stessi e al nascituro la condizione energetica più favorevole per affrontare questa nuova esperienza di vita prevenendo tutta una serie di disturbi legati alle naturali evoluzioni del corpo della mamma in attesa e aiutandola in un recupero più armonico della propria condizione dopo il parto.

 

Ma in definitiva, cosa si cura con lo shiatsu?

In realtà e per essere sinceri e corretti, assolutamente niente… ma è una risposta un po’ sibillina, lo shiatsu si prende cura, questo è il termine più adatto, del ricevente e crea delle condizioni favorevoli allo stimolo delle sue risorse vitali e questo, spesso, può rivelarsi un valido aiuto in molte manifestazioni che noi occidentali consideriamo fastidiose, ma il consiglio è di diffidare da chi vi promette di risolvere i vostri malanni con lo shiatsu perché lo shiatsu aiuta nella prevenzione, aiuta nello stimolo delle risorse, aiuta nella ricerca di se e del proprio corpo e aiuta molto, moltissimo nel mantenere una buona condizione generale, ma non è uno strumento di cura di qualsivoglia patologia.

 

In definitiva il miglior modo per capire è provare un trattamento; presso tutti i nostri centri sono in corso promozioni grazie alle quali con un modestissimo contributo è possibile provare una seduta completa per poi decidere in tutta tranquillità se il lavoro si adatta alle proprie esigenze.

Accademia Italiana Shiatsu-Do

L'Accademia Italiana Shiatsu-Do è stata fondata nel 1985, da Operatori e Istruttori Professionali di provata esperienza, allo scopo di formare allo Shiatsu con una didattica semplice ed efficace. Nel periodo fra il '90 e il '95 si sviluppa con notevole diffusione a livello sia nazionale che internazionale diventando una delle principali scuole di riferimento.


L'Accademia Italiana Shiatsu-Do è una Scuola fiduciaria A.P.O.S. (Associazione Professionale Operatori Shiatsu e Discipline Bionaturali)


Nel rispetto della tradizione giapponese, l'Accademia propone un percorso formativo, basato sulla pratica di kata (forme codificate di trattamento tipiche delle arti marziali), che accompagna l'allievo in un apprendimento semplice e lineare. I programmi, le tecniche e il metodo didattico valorizzano, comunque, le risorse caratteristiche di noi occidentali. Ogni fase didattica è oggetto di costante monitoraggio e aggiornamento grazie all'esperienza e alla ricerca di decine di istruttori e di migliaia di praticanti che ogni anno progrediscono assieme sulla via dello shiatsu, quella che noi definiamo "Shiatsu-Do".
Il metodo d'insegnamento, perfezionato anno dopo anno in oltre 1000 Corsi Amatoriali e circa 500 corsi Professionali, è efficace perché semplice, essenziale e soprattutto pratico perché immediatamente eseguibile da ogni allievo. Il metodo, solido e ormai più che collaudato è basato sul "fare" cioè su una proposta concreta di acquisire abilità pratiche reali in un training di esperienze incentrate su sequenze codificate che accompagnano l'allievo nell'apprendimento durante il processo formativo.


L’Accademia Italiana Shiatsu-Do è un’associazione no-profit con finalità sociali.

 

shiatsuf

La nostra storia

L'idea di realizzare una Scuola Professionale Nazionale di Shiatsu prende lentamente forma agli inizi degli anni '80, il rientro dalla Spagna del M° Yahiro, i primi Seminari in Italia con il Maestro Masahiro Oki diventano occasione di incontro tra alcuni dei primi "Operatori Shiatsu Italiani". In quegli anni ognuno operava individualmente e di solito i corsi erano brevi a saltuari.

E' nell'autunno del 1984 che iniziano gli incontri per discutere della possibilità di costruire una Scuola Nazionale con un Programma Formativo condiviso ed omogeneo; occorre più di un anno per arrivare a "strutturare" i primi Corsi della Accademia Italiana Shiatsu Do, i primi a Milano, Cagliari e Siena ed in seguito in numerose altre città.

manoL'Accademia Italiana Shiatsu-Do si caratterizza sin dall'inizio come una Scuola "del Fare"; da subito veniva richiesto agli allievi un impegno non indifferente nella pratica dei trattamenti, lo Shiatsu si apprende facendolo, sembra oggi una banalità, una cosa scontata, ma così non era. Molti pensavano che i "segreti dello Shiatsu" si potessero apprendere attraverso lezioni teoriche o lettura di libri.

In Accademia la teoria è sempre stata introdotta e trasmessa come un "contorno" a supporto di quanto appreso “praticamente” e non viceversa. Si possono utilizzare, studiare e condividere “Modelli Culturali” differenti ma il centro dell'apprendimento resta sempre la qualità della Pressione/Percezione, unico vero motore di conoscenza reale.

La pratica di vari Kata, sempre più ricchi ed elaborati mano a mano che la progressione didattica dell’allievo matura, costituisce fin dall'inizio uno degli aspetti fondanti della nostra base strutturale. Nel rispetto delle nostre peculiarità culturali la pratica ripetuta di "sequenze codificate" realizzate dal lavoro e l'esperienza di decine tra i migliori operatori Shiatsu Italiani, costituisce le fondamenta della nostra proposta formativa.

Oggi ad oltre 25 anni dai nostri primi passi possiamo affermare che l'Accademia è la principale Scuola di Shiatsu in Italia ed in Europa, da anni abbiamo posto al centro della nostra pratica non il curare o il guarire ma bensì lo stimolare, il risvegliare la Forza Vitale presente in ogni essere umano. Questo passaggio è avvenuto attraverso un processo durato anni che ha posto al centro il senso profondo della pratica Shiatsu; l'incontro tra due Vite, la reciproca capacità di valorizzare (anche se con ruoli differenti) la vitalità di ognuno dei due partecipanti al trattamento, Tori ed Uke.

Questo importante salto di paradigma Culturale ha profondamente influenzato anche altre Scuole e Discipline Bionaturali.


VALORIZZARE LA PROPRIA ED ALTRUI VITA




Copyright © 2012 FirenzeShiatsu.it - Tutti i diritti riservati | Sito realizzato dalla Banda dei Malandrini a.s.d.

sideBar